Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Leggiamo molteplici rimostranze circa la modifica della viabilità di Fino Mornasco in seguito alla futura apertura dell'ipermercato Esselunga.
Rimostranze che ovviamente abbiamo fatte nostre votando, come gruppo consiliare L'Alternativa, contrario a queste modifiche che altro non farebbero che ributtare in centro paese un traffico forse più fluido ma sicuramente più consistente.

Il comune sta inoltre procedendo con l'esproprio di alcune proprietà, cosa che, va da sé, sta incontrando forte opposizione.

Opposizione più che motivata dal momento che un Comune può procedere ad esproprio solo qualora non siano presenti soluzioni alternative.
Una soluzione alternativa c'è, e noi l'abbiamo chiaramente indicata durante il consiglio comunale del 6 giugno 2016.

La soluzione semplice è utilizzare la via Guanzasca come bretella esterna (per questo è nata). Una soluzione che allontanerebbe il traffico dal centro abitato (in linea con le politiche attuali) e che non comporterebbe spesa alcuna, a differenza del piano proposto ove finirebbero la gran parte degli oneri di urbanizzazione di Esselunga.

Oltretutto abbiamo pubblicamente avuto conferma dal sindaco, durante il medesimo consiglio, che non esiste limite alcuno circa il transito di mezzi pesanti su via Guanzasca, se non un tacito accordo tra comuni.

Ci chiediamo dunque per quale motivo, il primo cittadino, così abile nel portare a casa risultati si ricorda che i comuni limitrofi beneficeranno anche in opere dell'apertura dell'ipermercato), non persegua la via di un accordo che, qualora raggiunto, non solo eviterebbe espropri e interventi invasivi, ma anche una maggior convenienza economica per il paese.

In calce le parole del Sindaco al consiglio comunale.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna